Mi sono laureata nel 1976 con 110 e lode presso l’Università di Roma La Sapienza (tesi in Archeologia Medievale), e per un anno ho frequentato la Scuola di Specializzazione in Archeologia all’Università di Napoli. Più tardi ho cominciato ad interessarmi di numismatica, studiando monete da scavi archeologici e ripostigli monetali conservati nel Medagliere del Museo Nazionale Romano (Soprintendenza Archeologica di Roma).

Agli inizi delle mie ricerche sulle monete medievali italiane ebbi la fortuna di corrispondere con studiosi quali Philip Grierson (Cambridge), D. M. Metcalf (Oxford), Carlo M. Cipolla (Berkeley), Roberto S. Lopez (Yale). Con Paul Balog a Roma (1979-81) ebbi la possibilità di imparare a leggere le legende arabe delle monete normanne di Sicilia, e questa fu una esperienza fondamentale per le mie future ricerche.

Nel 1977 ho avuto una borsa di studio di un mese presso l’Accademia Polacca delle Scienze (sedi di Varsavia, Cracovia e Poznan) per approfondire i metodi di scavo e interpretazione in archeologia medievale.

Nel 1983 ebbi la possibilità di studiare due ripostigli di tarì normanni siciliani presso l’Ashmolean Museum di Oxford usufruendo di una borsa di un mese del Kraay Travel Fund, e da allora iniziai una collaborazione costante con numismatici britannici e internazionali.

Un’esperienza di particolare rilevanza fu la mia partecipazione con una relazione all’Ottavo Oxford Symposium on Coinage and Monetary History nel 1985 (Later Medieval Mints: Organisation, Administration and Techiniques¸ pubbl. 1988), e da allora le zecche divennero un tema chiave della mia ricerca.

Esperienze professionali

1998 al presente: Università degli Studi di Milano

Nel 1998 ho preso servizio in qualità di Professore Associato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Milano (Dipartimento di Scienze dell’Antichità; dal 2012 Dipartimento di Studi Storici). Oltre all’insegnamento, nella mia sede milanese ho organizzato seminari e convegni: nel 1999 il convengo internazionale (in collaborazione con Ermanno A. Arslan) I luoghi della moneta (sulle sedi delle zecche dall’Antichità all’Europa moderna: atti pubbl. Milano 2001); nel 2004 un seminario sull’iconografia monetaria (L’immaginario e il potere nell’iconografia monetale, pubbl. 2004); nel 2005 e 2006, insieme con lo storico della Chiesa Grado G. Merlo, due convegni dedicati agli usi non-economici delle monete (Valori e disvalori simbolici delle monete, atti pubbl. 2009).
Ho ottenuto accordi con alcuni musei italiani per consentire agli studenti di catalogare parti delle collezioni numismatiche per tesi di laurea (tra gli altri: Orvieto, Museo dell’Opera del Duomo, e Cremona, Museo Civico Ala Ponzone). Per la didattica ho scritto un ‘non-manuale’ di numismatica medievale italiana (Monete e storia nell’Italia medievale, Roma 2007). In 2003, 2004, 2005 ho insegnato numismatica medieval all’Università di Roma La Sapienza.

1992-1998: Cambridge University

Dal 1992 al 1998 ho lavorato in qualità di ricercatore all’Università di Cambridge (Research Associate 1992-93; Senior Research Associate 1993-1998) per collaborare con Philip Grierson al progetto Medieval European Coinage (British Academy-Cambridge University) nella sede del Fitzwilliam Museum-Department of Coins and Medals. Con Philip Grierson ho scritto il volume Medieval European Coinage 14: Italy III (South Italy, Sicily, Sardinia) andato in stampa nel 1996 (pubbl. 1998), iniziando poi il catalogo delle monete destinate al volume 13 della stessa serie. In questo periodo ho scritto diversi articoli, tenuto seminari e ho pubblicato il libro La monetazione nell’Italia normanna (Istituto Storico Italiano per il Medioevo, Rome 1995) che avevo quasi ultimato prima di trasferirmi da Roma a Cambridge.
A Cambridge ho organizzato due convegni: il primo sulla monetazione nella Sicilia normanna (1996), e il secondo (1997) sul rapporto tra monete locali e straniere nell’Europa medievale Moneta locale, moneta straniera: Italia ed Euripa XI-XV secolo/Local Coins, Foreign Coins: Italy and Europe 11th-15th centuries (atti pubbl. Milan 1999).

1979-1992: Ministero per i Beni Culturali e Ambientali (Roma)

Ho lavorato per il Ministero dei Beni Culturali, presso la Soprintendenza Archeologica di Chieti (1979-80), la Segreteria del Consiglio Nazionale per i Beni Culturali (Roma), ed infine la Soprintendenza Archeologica di Roma-Medagliere del Museo Nazionale Romano (fino al 1992). Al Medagliere romano ho catalogato e pubblicato numerosi materiali, sia ripostigli di diverse provenienze (Oschiri in Bollettino di Numismatica 1983; Ripostigli monetali in Italia-Schede Anagrafiche, ripostigli di Viterbo, Cappadocia 1900, Cappadocia 1937, San Severino Marche, Casaleone, Montecassino, Grottaferrata, pubblicate nel 1980 e 1988). Ho studiato materiali della collezione di re Vittorio Emanuele III, valorizzando inoltre la documentazione autografa del re che, insieme con lettere e altri documenti da me ritrovati in altre sedi, mi hanno permesso di ricostruire la biografia numismatica del re (Storia di una passione. Vittorio Emanuele III e le monete, Salerno 1991- seconda edizione Roma 2005).

Altre attività

Non è possibile in questa sede elencare singolarmente le occasioni nelle quali ho presentato le mie ricerche oppure partecipato a convegni come presidente di seduta o ‘discussant’. In sintesi, ho tenuto lezioni, conferenze e relazioni a convegni per diverse istituzioni scientifiche tra le quali: Università degli Studi di Padova, Roma Tor Vergata, Milano-Cattolica, Napoli, Genova, Bologna, Messina, Lecce, Chieti, Potenza, e all’estero Università di Cambridge, Oxford, Londra, Vienna, Lugano, Tubinga, Los Angeles (UCLA), Oslo; Centro Italiano di Studi sull’alto medioevo di Spoleto; Venezia, Istituto Veneto di Scienze Lettere e Arti; Paris, CNRS e Bibliothèque Nationale; Berna, Inventario dei ritrovamenti monetari svizzeri; Londra, Royal Numismatic Society; Washington, Dumbarton Oaks Centre for Byzantine Studies; Roma, Deutsches Historisches Institut; Los Angeles, Getty Research Institute; Madrid, Museo Arqueológico Nacional; Barcellona, Associacion Numismatica Española; Atene, Museo Numismatico; London, British Museum.

Sono membro del comitato di redazione della rivista Quaderni Ticinesi di Numismatica e Antichità Classiche, e del comitato scientifico della Rivista Italiana di Numismatica, della Revue Numismatique, del Journal of Archaeological Numismatics (1, 2011), ed altre riviste.

Sono membro del comitato scientifico del XV International Numismatic Congress Messina-Taormina 2015.

Sono responsabile scientifico della collana MONETE pubblicata dalle Edizioni Quasar-Roma.