Le tracce materiali di gesti, riti ed emozioni tra medioevo e prima età moderna


Incontro di studi organizzato dal Dipartimento Studi Storici dell’Università degli Studi di Milano.

Sala Napoleonica di Palazzo Greppi, Via Sant’Antonio 12, Milano
Mercoledì 27 e giovedì 28 marzo 2019


Mercoledì 27 marzo – 9:30

  • Antonio De Francesco (Direttore, Dipartimento di Studi Storici), Saluti
  • Lucia Travaini (Università degli Studi, Milano), Interrogare gli oggetti. Gesti, riti ed emozioni tra archeologia e storia
  • Grado G. Merlo (Università degli Studi, Milano), La negatività delle monete nell’agiografia sanfrancescana
  • Claudia Perassi (Università Cattolica, Milano), Sopravvivenze di ritualità tardopagane nella società paleocristiana
  • Cristina Cattaneo (Università degli Studi, Milano), Studiare ossa di santi: Ambrogio, Gervaso e Protaso dalla vita ai riti funerari


Mercoledì 27 marzo – 15:00

  • Silvia Lusuardi Siena (Università Cattolica, Milano), Cultura materiale ieri e oggi: un percorso verso l’unità di senso
  • Monica Baldassarri (Museo Civico, Montopoli Val d’Arno), La morte e i suoi riti in Italia tra medioevo ed età moderna: le tracce materiali
  • Marina Benedetti (Università degli Studi, Milano), Il tocco della fede. I libri dei predicatori itineranti valdesi
  • Giuliana Albini (Università degli Studi, Milano), Abbandonare un figlio e lasciare un segno di riconoscimento (secc. XV-XVI)


Giovedì 28 marzo – 9:30

  • Marta Mangini (Università degli Studi, Milano), Scritture reimpiegate in contesti (ir)rituali tra medioevo e prima età moderna
  • Mark Hall (Perth Museum & Art Gallery, UK), ‘Pennies from Heaven’: Money in Ritual in Medieval Europe
  • Minou Schraven (University of Amsterdam), Le medaglie benedette in epoca moderna. Devozione popolare e controllo papale. I culti della Vergine di Halle (Paesi Bassi Meridionali) e di San Carlo a confronto
  • Fabrizio Pagani (Archivio Diocesano, Milano), “Contra maleficos et sortilegos”: superstizioni nella diocesi di Milano in età borromaica

Dibattito conclusivo e tavola rotonda: coordina Werner Maleczek (Universität Wien)